I negozi Online di pc usati


pc usati venditori

Esistono molti siti dove acquistare portatili usati con la garanzia del venditore. Noi non vendiamo portatili ma se troviamo qualche venditore interessante ne postiamo il link:

Portatili usati su Amazon

Notebook su Ebay


Le aste online


E' utile dire qualcosa sul mondo delle aste online:
Se si ha il tempo e la voglia di curiosare tra i vari siti di aste spesso è possibile trovare delle ottime occasioni on line tra i portatili usati in vendita. Una raccomandazione è però d'obbligo, date sempre molta importanza ai feedback del venditore da cui volete acquistare (il feedback è la reputazione di quel venditore ed è determinato dai giudizi espressi dai vari acquirenti che in passato hanno fatto transazioni con lui).
A parità di feedback e di prezzo preferite i venditori professionali perchè sarete più tutelati in caso di eventuali problemi. Ogni sito di aste ha le proprie peculiarità e spesso è opportuno sfruttare diverse tecniche di acquisto per spuntare il prezzo migliore. Considerate che spesso chi vende può aver impostato un prezzo minimo di vendita mentre acquirenti smaliziati possono aver impostato un rilancio automatico fino ad una certa cifra quindi anche puntando all'ultimo secondo potremmo non risultare i vincitori.

Scegliere il portatile


Nella scelta del modello del notebook usato bisogna considerare diversi fattori, molto dipende dallo scopo per cui acquistiamo un notebook di seconda mano e da quanto vogliamo risparmiare, tenete comunque presente che un portatile usato acquistato ad un buon prezzo è sempre rivendibile facilmente, la perdita di valore nel tempo di un notebook usato è infatti minima se paragonata a quella di un notebook nuovo. Esaminiamo brevemente alcuni casi tipici:

Secondo portatile da casa. In questo caso puntiamo ad avere un portatile di scorta da tenere in casa, non siamo quindi interessati alla durata della batteria e ad una manegevolezza del portatile che di fatto avrà un uso simile ad un pc da tavolo da tenere in casa col vantaggio di essere molto meno ingombrante.

Portatile da viaggio Se si prevede di portarlo con se nei nostri spostamenti la leggerezza diventa un fattore fondamentale, il peso può variare notevolmente da un modello all'altro. Il secondo fattore di cui dovremo preoccuparci è la batteria, non dimenticate quindi di chiedere al venditore l'autonomia media del portatile che state acquistando. Acquistare un notebook usato per poi dover comprare successivamente una batteria nuova spesso non è una buona idea. I portatili da viaggio in genere montano processori meno energivori che sono disegnati appositamente per consumare meno energia e preservare la durata della batteria.

Appassionati del multimediale . Se volete un portatile per vedere i film in dvd, giocare, fare editing video e altri utilizzi "pesanti" allora dovrete necessariamente puntare su un portatile di fascia alta, in questi casi non sempre il risparmio è evidente perchè spesso si tratta di portatili molto recenti e bisogna valutare attentamente il risparmio rispetto all'acquisto di un notebook nuovo.

Giocatori dell'ultima generazione: Se appartenete a questa categoria il consiglio è di puntare su un portatile nuovo. Raramente capitano occasioni con portatili di fascia altissima con processori di ultima generazione. A volte però si trovano dei notebook a "km zero", sono macchine utilizzate in esposizione, fiere o manifestazioni che poi vengono venduti a prezzo ribassato.


Perchè acquistare un usato?

Oltre all'evidente risparmio economico esistono altri importanti fattori, il computer è uno dei dispositivi a maggiore dispendio energetico, non tanto per il suo utilizzo quanto per l'energia impiegata nella sua costruzione. L'impatto ambientale è ancora maggiore se consideriamo i costi ambientali di smaltimento, molti dei componenti sono infatti altamente inquinanti e non possono essere smaltiti in una comune discarica. Il modo migliore per ridurre l'impatto ambientale è puntare sul prolungamento del ciclo di vita dei pc favorendo il mercato dell'usato.
Il computer è uno dei dispositivi a maggiore dispendio energetico, non tanto per il suo utilizzo quanto per l'energia impiegata nella sua costruzione. L'impatto ambientale è ancora maggiore se consideriamo i costi ambientali di smaltimento, molti dei componenti sono infatti altamente inquinanti e non possono essere smaltiti in una comune discarica. Il modo migliore per ridurre l'impatto ambientale è puntare sul prolungamento del ciclo di vita dei pc favorendo il mercato dell'usato.
Banche, assicurazioni, multinazionali, aziende telefoniche e un infinità di altre grosse aziende ogni 2-3 anni sostituiscono il loro parco portatili in toto o in parte.
Vi siete mai chiesti che fine facciano i portatili sostituiti ogni anno pur se ancora perfettamente funzionanti? I portatili che rimangono in Europa vengono rimessi in circolazione dai broker dell'usato e da numerosi dettaglianti che con il loro lavoro rendono un servizio efficiente ed ecologico.

Acquistare un pc portatile usato
-è una scelta economica: permette di risparmiare oltre il 50% rispetto al prezzo del nuovo
-è una scelta ecologica, ogni usato reimmesso in commercio equivale ad un risparmio di parecchia materia prima
-è una scelta etica, perchè evita sprechi di lavoro, materie ed energia

Secondo uno studio dell'Università di Tokyo sponsorizzato dall'Onu, per la costruzione di un pc con monitor vengono utilizzati oltre 1,7 tonnellate di materia prima di cui 240kg di carburante fossile, 20kg di materia prima, 1500 kg di acqua. Chi volesse approfondire potrà trovare utile la pubblicazione "Computers and the environment understanding and managing their impacts" in cui l'autore Eric Williams, ricercatore universitario, esamina anche i vantaggi sull'impatto ambientale del mercato dell'usato informatico. Lo studio mette in luce come la reimmissione sul mercato di un pc usato permette un risparmio energetico fino a 20 volte rispetto alla filiera del riciclaggio.

I diritti dell'acquirente

Quali rischi corre chi compra un pc usato? Se si rispettano alcune regole basilari i rischi sono in realtà minimi. Innanzi tutto se guardiamo ai diritti dell'acquirente probabilmente si hanno maggiori vantaggi nel comprare da negozi specializzati nell'usato informatico, il negoziante infatti oltre ad essere tenuto al rispetto di norme specifiche, se è intelligente sa bene che ha solo da guadagnare nel soddisfare i propri clienti che gli porteranno nuovi clienti tramite passaparola. Esistono inoltre dei diritti del consumatore che è bene ricordare:

Diritto di Recesso: ogni venditore pubblica i termini per l'applicazione del diritto di recesso, chiunque acquista online ha diritto a valutare il prodotto ricevuto e può decidere se restituirlo comunicando al venditore la volontà di esercitare il diritto di recesso entro un determinato periodo dal ricevimento della merce. Da notare che il diritto di recesso è garantito per legge e non è necessario riscontrare alcun difetto del prodotto, anche nel semplice caso che il prodotto non sia di nostro gradimento potremo chiedere al venditore di restituirlo . Il prodotto dovrà essere restituito nelle stesse condizioni in cui lo si è ricevuto, a quanto pare sono escluse dal rimborso le spese di spedizione.

Merce Difettosa: diverso è il caso in cui si riceva un prodotto difettoso, in tal caso bisognerà segnalare il difetto al venditore e chiedere la sostituzione del prodotto o il rimborso totale comprese le spese di spedizione. Se il difetto è manifesto la segnalazione deve essere fatta subito.

Pacco Manomesso: E' opportuno esaminare bene il pacco al momento del ritiro dal corriere, qualora si notino segni di manomissione o danneggiamenti all'involucro esterno del pacco lo si dovrebbe accettare con riserva apponendo l'apposita dicitura nella cedola che il corriere ci fa firmare e magari specificando anche l'eventuale danno subito dal pacco.

Pacco Smarrito: E' sempre opportuno esaminare le condizioni di vendita del venditore, la maggioranza dei venditori stipula contratti di assicurazione delle proprie spedizioni, quindi secondo noi se il venditore è serio si dovrebbero poter dormire sonni tranquilli e nel caso di smarrimenti il venditore provvederà al rimborso o all'invio a proprie spese di un prodotto sostitutivo. Ovviamente leggete sempre le condizioni di vendita e spedizione che applica ogni venditore.

Dove comprare

Acquistare un portatile di seconda mano da privati che pubblicano annunci in giornali o siti puo' essere una valida alternativa solo se si ha la possibilita' di visionare il portatile prima di pagarlo e se si ha la competenza per riconoscere eventuali difetti o problemi. Comprando da un privato si hanno meno garanzie ma è anche vero che si posson fare discreti affari.
La scelta non è sempre facile, in generale se si è davvero competenti si riesce a gestire meglio una vendita tra privati perchè si riesce ad individuare subito i possibili malfunzionamenti dovuti a problematiche hardware e a distinguerli da semplici problemi software. Quando invece non si ha sottomano il computer oggetto della trattativa, come nel caso delle aste online, bisogna fidarsi della controparte che essendo un privato non fornirà molte garanzie. L'ideale sarebbe poter sfruttare i siti di annunci che selezionando gli affari per città e provincia permettono un incontro diretto con il venditore e la presa in visione dell'oggetto della vendita, oppure in siti come ebay esaminare attentamente il giudizio che acquirenti precedenti hanno lasciato sul venditore.

Discorso diverso per utenti inesperti che non si intendono di possibili malfunzionamenti, meglio farsi aiutare da qualche amico competente oppure andare su un negozio che ci dia una garanzia che il portatile sia perfettamente funzionante.

Molto più semplice l'acquisto da un venditore professionale specialmente se si tratta di un negozio specializzato nella rigenerazione dei notebook. Avrete buone probabilità che il prezzo sia in linea con i valori di mercato e che il notebook non nasconda sgradite sorprese. Sarete inoltre tutelati dal diritto di recesso oltre che della garanzia del venditore.

Manuali e Libri di informatica


Esistono due categorie di manuali che possono interessare chi utilizza un pc: i manuali per imparare ad utilizzare bene il sistema operativo o un particolare software, e i manuali che insegnano a riparare pc non funzionanti o con virus. I soldi spesi in queste pubblicazioni possono essere un buon investimento perchè permettono di migliorare le nostre prestazioni al computer e perchè permettono di risparmiare sull'assistenza del tecnico in caso di virus o guasti.

Manuali sulla manutenzione e riparazione (hardware e software) di un computer
Riparare un computer è molto più semplice di quanto si pensi. Molto spesso un computer che non funziona a dovere può essere riparato con una semplicissima sotituzione di un componente o ancora più semplicemente agendo via software. Ecco alcuni libri interessanti, questi sono solo alcuni esempi e cliccando su questi ne potrete trovare molti altri.

Manuali e Guide per usare il Pc e i vari software
Se dovete utilizzare il computer per lavoro, se avete la necessità di conseguire attestati di informatica come l'ecdl o se semplicemente volete imparare ad utilizzare il computer o alcuni software in particolare, troverete utili i numerosi manuali ordinabili online, praticamente esistono pubblicazioni su tutti i principali sistemi operativi e software come programmi di contabilità, office, softare di grafica e fotoritocco come photoshop, videoediting e tanto altro.

un buon sito per farvi una idea di prezzi e titoli potrebbe essere Sezione manuali informatici su Amazon